Rifiuti: sicuri di conferirli correttamente? I consigli di Etra

Pubblicata il 30/07/2020

Differenziare i rifiuti è importante, ma differenziarli in modo corretto lo è ancora di più: in questo modo si rispettano l’ambiente e la comunità in cui si vive. A Montegrotto Terme, perla del turismo termale, con forte vocazione commerciale, articolata dal punto di vista urbanistico, ricca di risorse naturali e ombreggiata dai Colli Euganei, la Raccolta differenziata è stata studiata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Etra, ente gestore del Servizio rifiuti, in modo da andare incontro alle varie esigenze degli abitanti, diversificate in relazione alle zone di residenza e di lavoro. Per questo l’aspetto del corretto conferimento va particolarmente curato. 

La maggior parte delle utenze conferisce con il porta a porta: i contenitori vanno esposti su suolo pubblico, nelle immediate vicinanze di casa, in posizione visibile dagli addetti e raggiungibile dai mezzi di raccolta; tutti i rifiuti devono trovarsi all’interno del contenitore, non all’esterno, e il coperchio va tenuto chiuso; il contenitore va esposto la sera prima del giorno indicato per la raccolta, quindi riportato all’interno della proprietà il prima possibile, per ridurre l’intralcio alla circolazione e migliorare il decoro urbano. 

Le frequenze di raccolta, indicate nei calendari consegnati a domicilio, sono bisettimanale per l’Umido (in bidoncino da 25 litri), mensile per il Vetro (in contenitore carrellato con microchip da 120 litri), quindicinale per il Secco (in contenitore con microchip da 120 litri), per Plastica e metalli (in sacchetti trasparenti di capacità non superiore ai 50 litri) e per Carta e cartone (anche questi in contenitore da 120 litri con microchip). Va rispettato il calendario anche da parte di quelle attività commerciali o ricettive che hanno turni di raccolta dedicati. Ma soggetti alle medesime regole di ordine  e pulizia sono anche i grandi contenitori condominiali, come pure i conferimenti alle isole ecologiche (riservate ad un limitato numero di utenze condominiali limitrofe) o ai contenitori stradali (ad esempio nella zona collinare), dove va osservato il massimo decoro, senza abbandonare rifiuti accanto ai contenitori.

In particolare per quanto concerne il rifiuto Carta e cartone, anche le ditte di una limitata area del Centro che, non avendo spazio per il contenitore da 120 litri, abbiano richiesto e ottenuto la possibilità di conferirlo sfuso, devono rispettare precise regole: ridurre volume e dimensioni, utilizzando scatoloni e borse di carta o legando il materiale in pacchi di peso non superiore a 15 kg. In questo modo non si avranno cartacce che svolazzano lungo le strade, macerandosi sui marciapiedi alla prima pioggia, e si manterranno pulite e decorose le aree pubbliche.


Categorie rifiuti
torna all'inizio del contenuto