Seguici su

Bonus Nascite: a Montegrotto Terme 400 euro per i nuovi nati e i bambini adottati

Pubblicata il 03/06/2022

Era stata una promessa della campagna elettorale e ora è diventato realtà: il Consiglio Comunale di Montegrotto Terme ha approvato all'unanimità la proposta della vicesindaca con delega al Sociale Elisabetta Roetta il regolamento per l’erogazione di un bonus nascite di 400 euro per ogni nuovo nato o bambino adottato a Montegrotto Terme. Unico limite un I.S.E.E. familiare non superiore a 35 mila euro.

«L'erogazione di questo contributo economico una tantum pari per ciascun figlio nato o adottato - afferma il sindaco Riccardo Mortandello - è una precisa scelta politica per favorire la natalità in un momento in cui il numero delle persone decedute supera drammaticamente quello dei nuovi nati. Siamo convinti che politiche di sostegno alle famiglie e ai genitori che lavorano sia una strada necessaria per il futuro del nostro Paese».

«Questo bonus  - afferma la vicesindaca Roetta - è la dimostrazione dell'attenzione alle esigenze, alle problematiche generazionali e al benessere delle famiglie con lo scopo di accrescerne il benessere considerandole risorsa vitale per l’intera collettività. L'iniziativa si aggiunge ad altre di questa amministrazione  per sostenere ed essere vicini alle famiglie sia dal punto di vista economico ma anche con i vari percorsi informativi, formativi e ricreativi a favore delle famiglie con l’obiettivo  di sviluppare e sostenere le competenze genitoriali. I nostri ragazzi possono godere di un servizio trasporto scolastico (che non c’è in tutti i comuni), di tariffe della mensa scolastica  che sono fra le più basse della provincia, del servizio di pre-scuola, al nido è garantita un’apertura serale, e erigiamo contributi scuola, contributi per i centri ricreativi e contributi per le società sportive».

Per poter accedere al bonus nascite il regolamento approvato prevede che  almeno uno dei due genitori e il bambino siano iscritti all’anagrafe al momento della nascita e alla data di presentazione della domanda, mentre ii genitori adottandi devono essere residenti al momento della sentenza di adozione e alla data di presentazione della domanda.

Il nucleo familiare di cui fa parte il minore deve possedere un I.S.E.E. (ordinario o corrente) in corso di validità non superiore a 35 mila euro.

La domanda deve essere fatta entro tre mesi dalla nascita e per i bambini nati nel 2022 prima dell’entrata in vigore del regolamento la domanda deve essere presentata entro il 31 agosto.

L'assegno verrà erogato entro due mesi dalla data della domanda, a tutti i nuclei familiari che posseggono i requisiti. «Qualora - aggiunge Roetta - a causa di un numero elevato di richiedenti, gli stanziamenti di bilancio risultassero insufficienti, l’Amministrazione comunale provvederà a reintegrare le disponibilità del fondo nel corso dell’esercizio finanziario di riferimento».
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Regolamento Bonus Nascite Comunale.pdf 84 KB
Allegato Modulo Richiesta Bonus Nascite.pdf 75.48 KB

Categorie Avvisi

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto